Aventador SVJ Roadster

Aventador SVJ Roadster
Consumo di carburante e valori di emissione per Aventador SVJ Roadster - Consumo di carburante combinato: 17,906 l/100km ; Emissioni di CO2 combinate: 486 g/km (WLTP)
  • La potenza, le prestazioni e le tecnologie della Aventador SVJ in una Roadster
  • Motore V12 aspirato con 770 CV a 8.500 giri/min e una coppia pari a 720 Nm a 6.750 giri/min
  • Materiali leggeri, soluzioni racing e sistema ALA 2.0 per un handling migliorato
  • Accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi, velocità massima oltre i 350 km/h
  • Prodotta in soli 800 esemplari
Sant'Agata Bolognese/Ginevra, 4 marzo 2019 – L'Aventador SVJ Roadster viene svelata in anteprima mondiale al Salone dell'Auto di Ginevra in occasione di una conferenza stampa presso lo stand di Automobili Lamborghini. Al suo fianco, un altro capolavoro al suo debutto internazionale, ovvero la Huracán EVO Spyder. La versione aperta dell'Aventador SVJ Coupé combina le prestazioni eccezionali e la superiorità aerodinamica e di handling tipiche di una SVJ a un design da vera roadster, per garantire a conducente e passeggero un'esperienza ed emozioni uniche. 
 
"L'Aventador SVJ Roadster conserva la potenza, le prestazioni e le stesse tecnologie aerodinamiche innovative della versione Coupé, valorizzate da un design iconico e caratteristiche ineguagliabili", afferma Stefano Domenicali, Chairman e Chief Executive Officer di Automobili Lamborghini. "Questa Roadster è esaltante proprio come la Aventador SVJ, ma con quel tocco di esclusività in più dato dalla guida open-air. Le prestazioni rimangono invariate con tetto sia aperto sia chiuso, con il vantaggio che all'eccezionale dinamismo della Coupé si aggiunge la personalità esclusiva di una Lamborghini Roadster."
 
Già dal nome "Super Veloce", al quale è stato aggiunto il suffisso "Jota" per sottolinearne ulteriormente le prestazioni su pista, si ha un'idea del retaggio importante che accompagna questa vettura, sorella di quella Coupé che ha infranto il record sul giro per le vetture di serie sul Nürburgring-Nordschleife. La Roadster, dunque, non è certamente da meno. Le prestazioni di riferimento rimangono quelle della più potente vettura di serie con motore V12 mai prodotta da Lamborghini, una supercar estrema da 770 CV (566 kW) a 8.500 giri/min, una coppia di 720 Nm a 6.750 giri/min e un rapporto peso/potenza di 2,05 kg/Hp. Partendo da ferma, l'Aventador SVJ raggiunge i 100 km/h in 2,9 secondi e i 200 km/h in 8,8 secondi. La velocità massima di oltre 350 km/h è accompagnata da uno spazio di frenata di 31 metri da 100 a 0 km/h.
 
Il tetto della versione Roadster, realizzato in fibra di carbonio con tecnologia ad alta pressione RTM, può essere rimosso agendo sulle leve a sgancio rapido presenti nell'abitacolo e quindi riposto in sicurezza all'interno del vano anteriore. Si compone di due pannelli dal peso ciascuno di 6 Kg, compresi nei 50 kg aggiuntivi che la Roadster presenta rispetto al modello Coupé di appena 1.525 kg.
 
Prodotta in soli 800 esemplari, la Aventador SVJ Roadster è presentata a Ginevra nell'elegante colore matt bronzo zenas con una livrea Ad Personam speciale in bianco canopus. Questa speciale colorazione enfatizza le linee precise di anteriore e posteriore della vettura e ne valorizza il cofano motore ridisegnato.
 
Una Coupé nei panni di una Roadster
 
La SVJ Roadster rimane fedele alla purezza di design tipica di una Aventador SVJ, ovvero alle linee scattanti e agili del mondo aeronautico, delle moto da corsa, e addirittura della tecnologia aerospaziale. Indipendentemente dalla presenza del tetto, le linee della Roadster definiscono in maniera chiara e precisa il suo design e la sua superiorità aerodinamica, che può contare sull'ultimissima versione 2.0 del sistema Aerodinamica Lamborghini Attiva (ALA) brevettato da Lamborghini. 
 
Il sistema ALA varia attivamente il carico aerodinamico per raggiungere un'elevata deportanza o una bassa resistenza, a seconda delle condizioni dinamiche. I motori attivati elettronicamente aprono o chiudono i flap attivi nello splitter frontale e sul cofano motore che indirizzano il flusso d'aria nella parte anteriore e posteriore. Grazie all'unità di controllo Lamborghini Dinamica Veicolo Attiva 2.0 (LDVA 2.0) con sensori inerziali migliorati, tutti i sistemi elettronici della vettura vengono gestiti in tempo reale e i flap del sistema ALA vengono attivati in meno di 500 millisecondi per garantire la migliore configurazione aerodinamica della vettura in ogni condizione di guida.
 
Con il sistema ALA disattivato, i flap attivi vengono chiusi e, in tal caso, lo spoiler posteriore, interamente in fibra di carbonio, funziona come un normale spoiler fisso, offrendo la massima deportanza per affrontare le curve ad alta velocità e forti frenate. Quando il sistema ALA si  attiva, invece, i flap vengono aperti, riducendo la pressione dell'aria sullo spoiler anteriore e indirizzando il flusso d'aria tramite un canale interno e attraverso i generatori di vortici appositamente modellati nel sottoscocca della vettura. Quando il sistema ALA è attivo, i flap sul cofano motore si aprono per bloccare lo spoiler al fine di migliorare la resistenza aerodinamica in condizioni di alta velocità.
 
Il sistema di Aero-vectoring, di cui è dotata la SVJ Roadster, agevola le curve ad alta velocità, mentre il sistema LDVA 2.0 gestisce l'attivazione del sistema ALA sul lato destro o sinistro dello spoiler, in base alla direzione di svolta. La deportanza e la trazione maggiori sulla ruota interna contrastano il trasferimento di carico in condizioni di rollio, ottimizzando lo slancio del telaio e riducendo l'angolo di sterzata, tutto ciò a favore della stabilità complessiva della vettura.
 
Le ampie prese d'aria laterali e le pinne anteriori laterali aumentano il flusso d'aria, favoriscono il raffreddamento e riducono la resistenza. Il flusso d'aria al di sopra dell'abitacolo rimane continuo indipendentemente dalla presenza del tetto, e questo si traduce in un miglioramento del 40% dei valori di downforce della SVJ Roadster rispetto alla Aventador SV Roadster.
 
Il cofano motore in leggerissima fibra di carbonio è rimovibile agendo sulle clip a sgancio rapido e lascia intravedere il potentissimo motore V12 della SVJ. Questo è dotato di valvole di aspirazione in titanio, condotto di aspirazione riprogettato sia in termini di forma che di lunghezza, e condotto di aspirazione della testata modificato per ottenere un coefficiente di flusso superiore. Il leggerissimo scarico "naked" in posizione centrale sprigiona tutto il potente sound proveniente dal motore della SVJ Roadster per esaltare ancora di più l'esperienza a bordo dei passeggeri.
 
Le ruote sterzanti posteriori della Aventador SVJ Roadster sono un'ulteriore garanzia di stabilità a velocità estreme e di agilità in curva. Contribuiscono difatti a ridurre lo spazio di frenata e a migliorare le prestazioni di guida in condizioni estreme sia su pista sia su strada. Il Lamborghini Dynamic Steering (LDS) è calibrato per offrire la massima precisione di sterzata e una reazione naturale da parte della vettura, mentre il cambio Independent Shifting Road (ISR) a sette velocità è ottimizzato per sostenere la potenza e la coppia della SVJ Roadster.
 
La trazione integrale e il sistema ESC, specificamente calibrato, assicurano massime prestazioni in handling  anche in condizioni estreme, mentre l'ABS è stato rivisto per assicurare un miglioramento dell'aderenza al suolo, a cui contribuiscono pneumatici e sistema ALA.
 
Le sospensioni magnetoreologiche (LMS), con una rigidità della barra antirollio migliorata del 50% rispetto alla SV Roadster, sono calibrate per raggiungere il massimo controllo di carrozzeria e volante, in particolare in pista.  Inoltre, anche con il tetto smontato, gli occupanti potranno sempre contare sulla massima rigidezza.
 
La Aventador SVJ Roadster monta leggerissimi cerchi "Nireo" in alluminio, abbinati agli speciali pneumatici Pirelli P Zero Corsa, oppure su richiesta a Pirelli P Zero Trofeo R omologati per la guida su strada.
 
Un'esperienza "open air" esclusiva
 
In qualunque condizione, su pista o su strada, specialmente con il tetto smontato, l'Aventador SVJ Roadster è sinonimo di un'esperienza di guida esclusiva e adrenalinica.  Alle tre modalità di guida STRADA, SPORT e CORSA, si aggiunge l'opzione EGO che consente al conducente di godere di un'esperienza di guida personalizzata. Inoltre, le tre modalità di guida sono state ottimizzati per un connubio con l'aerodinamica attiva ALA 2.0.
 
La comodità per gli occupanti della SVJ Roadster rimane invariata anche in caso di guida all'aperto. Il lunotto posteriore viene azionato elettricamente con un semplice pulsante, permettendo così di apprezzare a pieno il suono del potente V12; chiuso, durante la guida a tetto smontato, riduce al minimo il flusso d'aria e il rumore all'interno dell'abitacolo.
 
Negli interni spicca un display digitale TFT che funge da quadro strumenti oltre a mostrare, in tempo reale, lo stato delle funzioni ALA. Il Sistema di navigazione e il Sistema di Infotainment, che include l'AppleCarPlay, sono optional senza sovraprezzo e permettono ai passeggeri di gestire comunicazioni e funzioni di intrattenimento ad attivazione vocale dai propri dispositivi personali Apple. 
 
Le possibilità di personalizzazione dell'Aventador SVJ sono virtualmente infinite, grazie al programma Ad Personam di Lamborghini. La vettura al Salone di Ginevra è presentata in uno dei 350 colori disponibili. Ogni dettaglio interno in pelle e Alcantara può essere personalizzato a seconda del desiderio del cliente. Il programma è offerto presso le concessionarie Lamborghini autorizzate; presso la sede centrale di Lamborghini a Sant'Agata Bolognese  è presente un'area dedicata, dove i clienti sono guidati dagli specialisti AD Personam nella configurazione della loro vettura.
 
Prezzo della Lamborghini Aventador SVJ Roadster e commercializzazione
 
La consegna ai primi clienti della nuova Lamborghini Aventador SVJ Roadster è prevista per l'estate del 2019, al prezzo di 387.007 Euro (prezzo Europa al pubblico consigliato, tasse escluse).