Aventador Coupe
       Lamborghini Aventador LP 700-4
Il nuovo punto di riferimento tra le supersportive
  • Concetto innovativo e prestazioni di vertice definiscono un nuovo riferimento per il top delle supercar sportive
  • Inedite soluzioni tecnologiche e design esclusivo
  • Monoscocca in fibra di carbonio
  • Nuovo motore V12 cilindri da 700 CV / 515 kW
  • Velocissimo cambio ISR (Independent Shifting Rods)
  • Sospensioni pushrod
  • Massima ricchezza nelle dotazioni di serie, ampie possibilità di personalizzazione
Sant’Agata Bolognese/Ginevra – Marzo 2011 - Con la Lamborghini Aventador LP 700-4, nata da un progetto totalmente nuovo, la Casa di Sant'Agata Bolognese definisce un nuovo punto di riferimento nel mondo delle supercar sportive. Caratterizzata da prestazioni di altissimo livello,  soluzioni tecnologiche mutuate dall’ingegneria leggera, design esclusivo, handling eccezionale per precisione e massima qualità e offerta nelle dotazioni, la Lamborghini Aventador compie un passo importante verso il futuro della Casa produttrice di miti automobilistici. Le consegne della nuova supercar inizieranno a partire dalla fine dell’estate 2011.

Le soluzioni tecnologiche della Lamborghini Aventador LP 700-4 prevedono una innovativa monoscocca in fibra di carbonio dalle eccellenti proprietà di rigidezza strutturale e massima sicurezza.
Il nuovo motore 12 cilindri da 6.5 litri di cilindrata e 700 CV / 515 kW di potenza si distingue per le sue caratteristiche di massima facilità di salita a regimi elevati e fulminea prontezza di risposta. Il peso a secco di solo 1.575 chilogrammi (3.472 lb), molto basso per un'auto di questa categoria, si traduce in un rapporto peso potenza di 2,25 kg/CV (4,96 lb/CV). L'eccezionale valore di accelerazione di 2,9 secondi da 0 a 100 km/h e la velocità massima di 350 km/h (217 mph) riescono a descrivere solo in modo incompleto le performance estreme della Lamborghini Aventador, che nonostante il chiaro incremento delle potenza (+8%) fa registrare valori di consumo e di emissioni di CO2 inferiori del 20% rispetto al modello precedente.