HURACAN AVIO
Sant’Agata Bolognese/Ginevra, 2 Marzo 2016 - Accanto alla Centenario, Lamborghini presenta al Salone di Ginevra anche una nuova serie speciale, l’Huracán LP 610-4 Avio, limitata a soli 250 esemplari il cui nome, colori e materiali rappresentano un chiaro tributo al lifestyle del mondo dell’aviazione e dell’aeronautica.

Fin dalle sue origini Lamborghini si ispira difatti ai potenti aerei da caccia mutuando soluzioni tecnologiche, aerodinamiche, ergonomiche e di design che la posizionano ai vertici dei costruttori di super sportive. Tra gli esempi di citazioni del mondo aeronautico presenti sulla gamma Lamborghini di oggi vi sono il quadro strumenti digitale, la consolle comandi posizionata sul tunnel centrale come nelle cabine di pilotaggio, il cupolino rosso di accensione del motore, il linguaggio stilistico degli esterni fatto di linee tese e nette, nonché l’ampia offerta di vernici opache.

La nuova Huracán Avio presenta una configurazione standard arricchita di contenuti funzionali (lifting system, cruise control e GPS*). Oltre a questo, la vera particolarità risiede nell’estetica degli allestimenti: l’Avio si identifica per una livrea verniciata in bianco o grigio, che in contrasto con il colore della carrozzeria valorizza alcuni dettagli degli esterni, quali la parte superiore del brancardo, gli specchietti e il labbro dello spoiler anteriore. Fa parte della livrea anche una doppia striscia, sempre in bianco o grigio, che corre lungo tetto e cofano anteriore.

I pannelli porta identificano ulteriormente la versione speciale Avio con un logo, L63 dove L sta per Lamborghini e 63 per l’anno di fondazione dell’Azienda. Lettera e numero sono intervallati da una coccarda tricolore, il distintivo di nazionalità utilizzato in campo aeronautico.

La carrozzeria è proposta in cinque nuove colorazioni, tutte sviluppate specificatamente per questo modello: una standard, il Grigio Falco, vernice ad effetto perlato, a cui si aggiungono quattro colori optional opachi (Blu Grifo, Grigio Nibbio, Grigio Vulcano, Verde Turbine). I nomi delle vernici sono mutuati dall’araldica dei corsi dell’Accademia dell’Aeronautica Militare Italiana. Il programma di personalizzazione Ad Personam consente poi la possibilità per il cliente di scegliere ulteriori colorazioni al di fuori di quelle proposte in gamma.

Gli interni alternano pelle nera a uno speciale trattamento per l’Alcantara, sempre in nero, dalla trama incisa al laser per comporre un motivo esagonale e presente per la prima volta sulla Avio. Utilizzato per il rivestimento della parte centrale del sedile, del poggiabraccia, del supporto per le ginocchia e di parte del pannello porta, è valorizzato da cuciture a contrasto di colore bianco. Il logo L63 è ricamato a mano sul fianchetto dei sedili. Anche gli interni sono personalizzabili attraverso il programma Ad Personam, che permette di intervenire sulla colorazione di rivestimenti e cuciture. A sottolineare l’esclusività di questa nuova versione speciale una specifica targhetta smaltata a mano è infine posizionata sul voletto lato guida a sottolineare l’esclusività di questa vettura in tiratura limitata.

A livello meccanico la Avio mantiene tutte le caratteristiche tecniche che hanno decretato il successo del modello Huracán: motore V10 aspirato da 5.2 litri di cilindrata e 610 CV, cambio doppia frizione a 7 rapporti, telaio ibrido in alluminio e carbonio, rapporto peso/potenza di appena 2,33 chilogrammi per CV e prestazioni mozzafiato, da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e velocità massima di oltre 325 km/h.
L’arrivo presso la rete dei concessionari è previsto a partire dall’estate 2016.

*configurazione EU. Le configurazioni standard variano a seconda dei mercati