Asterion LPI 910-4

ASTERION
  • Il primo dimostratore di tecnologia ibrida Plug-in di Lamborghini ridefinisce l'esperienza di guida grazie a potenza superiore, facilità di guida e comfort
  • La potenza dell'ibrido: il V10 aspirato da 5,2 litri è combinato a tre motori elettrici per una potenza complessiva di 666 kW/910 Cv, sufficienti a spingere la vettura da 0 a 100 km/h in 3 secondi e garantire una velocità massima di 320 km/h
  • Emissioni di CO2 pari a 98 g/km con un'autonomia di 50 km in modalità puramente elettrica
  • Architettura rivoluzionaria grazie a una monoscocca innovativa in fibra di carbonio e a un design inedito, inatteso e sensuale ma rispettoso della tradizione Lamborghini
Parigi, 1 Ottobre 2014 - Automobili Lamborghini è pronta a svelare il primo dimostratore di tecnologia ibrida Plug-in (PHEV) della sua storia: è la Asterion LPI 910-4, che debutta sul palcoscenico globale al Mondial de l'Automobile di Parigi. Inconfondibilmente Lamborghini, la Asterion è una concept car che ospita un gruppo motopropulsore con tecnologia ibrida Plug-in disegnato secondo gli obiettivi Lamborghini: la nuova vettura rappresenta infatti una soluzione per ridurre in modo significativo le emissioni di CO2 utilizzando le tecnologie disponibili al giorno d'oggi; al tempo stesso, però, offre guidabilità e reattività senza pari, cui si aggiunge una potenza superiore, un'autonomia eccezionale di ben 50 km in modalità puramente elettrica.

Concepita e sviluppata internamente a Lamborghini nella sua totalità, la Asterion LPI 910-4 porta in sé gli stilemi e le soluzioni ingegneristiche avanzate che caratterizzano l'attuale gamma della Casa, aggiungendo ad essi un'innovativa tecnologia ibrida. Si è creata così una Lamborghini chiaramente diversa, caratterizzata da un design inedito, inatteso e sensuale in linea con le caratteristiche tecniche della vettura, ma al tempo stesso fedele alla filosofia del marchio.