• 05-MAY-2019

  • Sant’Agata Bolognese/Campagnano di Roma

Lamborghini, a Vallelunga vittoria e leadership nel Campionato Italiano Gran Turismo Sprint

Sant’Agata Bolognese/Campagnano di Roma, 5 maggio 2019 – Lamborghini Squadra Corse conferma l’ottimo inizio di stagione con una vittoria in Gara 1 a Vallelunga, in occasione del primo appuntamento con il Campionato Italiano Gran Turismo Sprint.
 
Vito Postiglione e l’olandese Jeroen Mul hanno centrato il successo nella manche del sabato, al volante della Lamborghini Huracán GT3 Evo n. 63 del team Imperiale Racing. E’ stata una vittoria meritata, costruita da Postiglione nel primo stint e definita da Mul nella seconda parte di gara, nonostante l’ingresso nei primi giri della safety car che ha annullato il vantaggio che i portacolori dell’Imperiale Racing avevano inizialmente acquisito.
 
Scattato dalla seconda fila, Postiglione ha preso il comando al terzo passaggio scavalcando il poleman Fontana, allungando subito sugli inseguitori. L’ingresso della safety car all’ottavo giro ha ricompattato il gruppo, tuttavia Mul, subentrato al cambio pilota a Postiglione, non ha avuto problemi a regolare gli inseguitori concludendo con un vantaggio di oltre 17 secondi sul secondo classificato.
 
In Gara 2, con la pista resa insidiosa dalla pioggia, l’equipaggio del team Imperiale ha centrato un ottimo secondo posto che li porta in testa alla classifica generale, con Postiglione in grande recupero, che aveva ereditato la vettura n. 63 da Mul, bravo all’ottavo passaggio a guadagnare la seconda posizione.
 
Podi anche nel primo round del Blancpain GT World Challenge Europe a Brand Hatch, per il Lamborghini Factory Driver Mirko Bortolotti e il compagno di squadra Christian Engelhart. I due hanno tagliato il traguardo al terzo posto in Gara 1, dopo essersi avvicendati al volante della Lamborghini Huracán GT3 Evo n. 63 del team GRT Grasser Racing Team. In Gara 2 secondo posto per Andrea Caldarelli e Marco Mapelli, al volante della Huracán GT3 Evo n. 63 del Orange1 FFF Racing: i due Lamborghini Factory Driver sono stati protagonisti di una grande rimonta, recuperando dall’undicesima alla seconda posizione.
 
Buone notizie anche dal Giappone, dove Takashi Kogure e Yuya Motojima hanno chiuso in terza posizione di classe GT300 al Fuji, dove si è corso il secondo round stagionale del Super GT, sulla Lamborghini Huracán GT3 EVO n. 88 del team Manepa.